TO Switch

TOwards Senior Workers' Innovative Training Challenges

Il progetto

Otto partner europei di sette paesi collaborano nel quadro del programma Erasmus + KA2 - Cooperazione per l'innovazione e scambio di buone pratiche - per l'implementazione del progetto To Switch "TOwards Senior Workers' Innovative Training Challenges". Il progetto ha l'obiettivo di creare tre Intellectual Output (IO) finalizzati all'innovazione e al miglioramento dei processi formativi oltre che all'aggiornamento di formatori e professionisti coinvolti nella formazione dei lavoratori adulti, in particolare degli over 50.

Le sfide

Il progetto risponde alle sfide poste da contesti lavorativi caratterizzati da un lato da profondi mutamenti legati alla digitalizzazione del lavoro e alla richiesta di nuove competenze e, dall'altro, dall'estensione della vita lavorativa e dalla crescente quota di lavoratori senior nel mondo del lavoro. L'urgenza di sostenere l'apprendimento permanente e la formazione dei lavoratori maturi è ormai ampiamente riconosciuta e anche l'attenzione verso i meccanismi e le motivazioni per l'apprendimento e il lavoro che cambiano con l'età.
Queste dinamiche incidono pesantemente anche sui processi di sviluppo economico o recessione territoriale e sui rapporti tra Pubblica Amministrazione e cittadini.

La soluzione

Per contrastare le conseguenze di questo fenomeno, è molto importante il ruolo dei formatori e di tutti coloro che intervengono per supportare il rafforzamento delle competenze e la riqualificazione dei lavoratori senior in contesti lavorativi e non lavorativi.
Il ruolo dei formatori è fondamentale per supportare le motivazioni e le capacità di apprendimento, mitigando il declino della lavorabilità e migliorando il contributo che i lavoratori anziani possono dare nelle organizzazioni del lavoro e alla società in generale.
In questa cornice, To SWITCH propone un percorso per rafforzare il ruolo e le competenze dei formatori e coach dei lavoratori senior, per raggiungere i seguenti risultati.

Risultati

  • Ampliamento della conoscenza e sviluppo di un nuovo quadro concettuale e metodologico per la formazione dei lavoratori senior e, più in generale lungo tutto l'arco della vita, adattando il modello andragogico ai cambiamenti tecnologici, alla rilevanza della formazione orientata al PS-TRE, al ruolo dei contesti di lavoro, delle competenze (formali, non formali e informali) dei lavoratori e dei lavoratori senior e delle loro motivazioni e modalità di apprendimento.
  • Attivazione di un "Laboratorio Permanente sull'Invecchiamento Attivo" che coinvolge principalmente gli aspetti strategici. Il laboratorio sarà attivato dalla Provincia Autonoma di Trento e aperto alla partecipazione di tutti gli attori europei, nazionali e locali interessati all'invecchiamento della popolazione attiva e alle azioni formative a questa rivolte.
  • Costruzione di una piattaforma digitale per la formazione dei formatori. L'obiettivo della piattaforma digitale è da un lato definire i contenuti dei modelli, metodologie, strumenti e pratiche per la formazione dei lavoratori senior, e dall'altro realizzare corsi di formazione per lavoratori senior
  • Condivisione di linee guida per la formazione e l'aggiornamento dei formatori dei lavoratori senior sulla base di un nuovo quadro di riferimento metodologico concettuale
  • Definizione dei profili professionali dei formatori e delle altre figure coinvolte nella formazione dei lavoratori senior da testare e validare
  • Realizzazione di percorsi formativi specifici per i formatori dei lavoratori senior